Super domanda sul mini rugby

 

minirugby.it-lettereRiceviamo una super domanda che chiede delucidazioni in merito a… cosa sia il mini rugby...

Chiedo di avere una delucidazione ben precisa di cosa e di come il minirugby approccia i piccoli atleti al rugby.
C'e' una direttiva in Italia su come si devono comportare i singoli club sparsi in tutta Italia? Se sì quale? Quanti giorni a settimana si devono allenare i bambini? Il minirugby è una disciplina con tanto di regolamenti da seguire? E quali? Che ruolo ha l’allenatore del minirugby dei suoi allievi?

Li deve far soltanto divertire o insegnare le regole, il gioco, i passaggi, i placcaggi ed avvicinarli pian piano al vero rugby man mano che si cresce di under? E' possibile contattare un responsabile nazionale del minirugby?

Francesco


• La domanda crediamo debba essere rivolta alla Federazione ma con piacere facciamo una rapida considerazione.
Il mini rugby è regolamentato dalla FIR e i regolamenti sono a disposizione (vedi I Regolamenti di rugby e mini rugby), partire dalla loro lettura è un buon inizio per farsi una idea.
Rispettate le disposizioni federali, ogni club ha una sua filosofia e un suo modus operandi che dipende da molti fattori.
Possiamo dire in generale che il mini rugby – quale attività propedeutica al rugby – è uno sport che dovrebbe mirare a sviluppare, nel divertimento, le conoscenze di base dello sport ovale senza dimenticare che, trovandosi i mini atleti nel pieno della loro età evolutiva – la cura dello sviluppo psicomotorio dei bambini è molto importante.
Detto questo invitiamo da un lato Francesco a dare un’occhiata alle sezioni del portale che indagano gran parte dei temi toccati (Giocare a mini rugby e Mini rugby grande sport).
Dall’altro a rivolgersi direttamente alla Federazione (al Comitato regionale di riferimento, l'elenco è nella sezione FIR, i Comitati regionali) per avere le delucidazioni direttamente da chi il rugby in Italia lo regola.

Informazioni aggiuntive